IMG_6304.jpeg

Campidarte è una realtà

in continua evoluzione, una fucina,

un luogo di scambio,

una fabbrica

di immaginazione.

Storia.

 

 

Campidarte - campidano, culla del progetto + arte, origine dell’idea - nasce in Sardegna nel 2012 come centro sperimentale artistico e di produzione, frutto dell’incontro di diverse personalità creative.

Il desiderio di unire il design alla natura, oltre alla volontà di reinventare l’idea di lavoro in un luogo fuori dai contesti comuni, sono stati i motori che hanno dato via al processo.
La formazione professionale e la passione per la ricerca e la sperimentazione, hanno permesso a Campidarte di divenire un hub artistico e produttivo, attorno al quale gravitano designers, artisti, artigiani.
Siamo una realtà in continua evoluzione, una fucina, un luogo di scambio, una fabbrica di immaginazione. Ma anche un punto di riferimento per realtà artistiche e produttive -vicine e lontane- che offre la possibilità di esprimersi ed incontrarsi.

Abbiamo inoltre allargato i nostri confini, aderendo al progetto Workaway, che ci ha permesso di incontrare persone di ogni parte del mondo, spinte a viaggiare e ad approdare da noi seguendo impulsi, curiosità, interessi.

Contesto.

Il progetto si sviluppa nell’area dell’azienda agricola C.I.O. (operante da cinquant’anni nel settore avicolo), 16 ettari di pura campagna, che si affacciano sui due centri di Ussana e Monastir.
L’azienda è impegnata da diversi anni in un piano di riqualificazione che si inserisce all’interno del progetto Campidarte, di cui si fa promotrice dal 2012. Il piano prevede il rinnovamento di tre capannoni agricoli in disuso, il rimboschimento e la cura del terreno per la creazione di un Parco Culturale, una galleria a cielo aperto, non permanente, di murales, sculture e installazioni.

 

 

Cosa Facciamo.

Campidarte è un centro propulsore di linguaggi ed espressioni che spaziano tra arte, design e agricoltura sostenibile. Nel corso di questi anni si sono svolte residenze d’artista, attività laboratoriali, workshop e dibattiti, manifestazioni enogastronomiche ed eventi culturali legati al mondo dell’arte, della musica e dell’artigianato.
Tutte le attività hanno avuto e hanno come principale obiettivo quello di sensibilizzare i fruitori alla conoscenza e al rispetto dell’arte, in ogni sua forma, e della natura. Ci preme incentivare il consumo dei prodotti locali, promuovere i valori dell’eco-sostenibilità e del riutilizzo dei materiali.